Pianeta Sud

Switch to desktop Register Login

Meteonews 1


ONDATA DI CALDO in arrivo per il Sud Italia

21-25 maggio 2006: è attesa un'onda di calore al Sud e Sicilia. Possibilità di picchi di 36-38°C

Un'importante ondata di caldo interesserà gran parte del Sud Italia e la Sicilia tra il 21 e il 25 maggio, ed influenzerà anche la Sardegna e parte della Penisola.

Proiezione GFS per il 23 maggio, ore 00

Caldo in arrivo in Calabria, Campania, Puglia e Basilicata, soprattutto nelle zone interne. Nelle piane e conche interne della Sicilia, si potranno misurare anche valori di +40°C. 
Piu' sopportabili le temperature saranno soltanto nelle zone costiere e in prossimita' dei litorali grazie alla funzione termoregolatrice del mare; infatti provenendo dall'inverno il mare e' ancora molto freddo e mitighera' di molto le temperature. Nelle zone interne al contrario si avvertira' sensibilmente l'arrivo del primo caldo della stagione.

Il Sud Italia, la Sicilia e la Sardegna, sono regioni d'Europa che insieme alla Spagna e la Grecia, per motivi di vicinanza geografica, subiscono spesso invasioni d'aria calda africana del Continente.

Il caldo africano può talvolta assumere considerevole entità e persistenza. Si ricordano le onde di calore dell'estate 1999, quella duratura dell'agosto 2000, la violentissima dei primissimi di luglio 1998 e quella storica del 1983.

Nel 2003, l'estate fu eccezionalmente calda in buona parte d'Europa ed anche all'estremo Sud Italia.

Il mese di maggio non presenta frequenti eventi di caldo africano per il Sud Italia e le Isole: uno molto rilevante interessò la Sicilia e parte del Sud nel 1988: a Palermo Punta Raisi si ebbero +38,2°C, mentre +36,4°C a Catania Fontanarossa e ben +34,8°C a Napoli.

Un'altra ondata di calore molto intensa si ebbe nel maggio 1994, quando a Palermo si toccarono +38,1°C, a Catania +38,5°C ed a Bari +37,3°C.

L'ondata di calore che presumibilmente si verificherà nei prossimi giorni, avrà entità simile o prossima a quelle del 1988 e 1994.

Una sensibile fase di caldo si avrà su tutte le regioni adriatiche.
A partire da VENERDI 26 le temperature scenderanno sensibilmente e si porteranno gradualmente nella norma del periodo


La Redazione

20-mag-2006 11.18.33