Pianeta Sud

Switch to desktop Register Login

METEO: Speciale nevicata a Scalea (Cs)

 Foto e cronaca della storica nevicata che ha 
 imbiancato 
Scalea (Cs) il 29 Gennaio 2005

 

Scalea innevataLa "Torre Talao imbiancata"
Un evento piu' unico che raro !! Gli anziani narrano, ma senza certezza, che solo in 2 altre circostanze la neve abbia attecchito al suolo a Scalea, imbiancando tutto il paesaggio: intorno al 1929 e negli anni 60; ma nessuna documentazione fotografica esiste per avvalorare questi ricordi. E in cio' consiste l'eccezionalita' della nevicata del 29 Gennaio 2005: per la prima volta nella storia abbiamo una documentazione fotografica di Scalea imbiancata. Le foto di questo servizio danno una visione inedita di Scalea, una visione romantica, alternativa ed assolutamente unica, difficilmente ripetibile con le stesse modalita'.

 

Il Fenomeno Meteorologico
Scalea 
presenta un microclima molto particolare che rende molto rare le nevicate. Situata in una sorta di anfiteatro naturale, circondato com'e' dai monti, da nord-ovest fino a nord-est, e' quasi sempre al riparo dalle precipitazioni nevose conseguenti ad irruzioni fredde da nord e nordest. L'episodio che si e' verificato invece tra il 25 e il 30 gennaio 2005 ha presentato caratteristiche assolutamente peculiari: un episodio atmosferico che in sede meteorologica passerà di certo alla storia per le modalità con cui si è manifestato su molte regioni italiane. Una circolazione depressionaria è stata capace di sfornare minimi barici (cioe' delle basse pressioni) per sei giorni consecutivi sul Mar Tirreno, garantendo un costante richiamo di aria fredda su tutto il sud, e per conseguenza nevicate fino a bassa quota laddove l'orografia del territorio ha favorito questo tipo di fenomenologia. Ma soprattutto importanti precipitazioni anche sulla costa!!
Infatti dalla Campania in giù più diretta è stata l'azione della circolazione depressionaria, e così la neve è riuscita a penetrare maggiormente nell'entroterra, inghiottendo nella sua gelida morsa l'Irpinia, il Cilento, la Lucania e l'Alto Tirreno Cosentino. Eloquente in tal senso è l'esempio dei noti fatti che hanno investito l'autostrada A3, la "Salerno-ReggioCalabria": in tivù, in quei giorni, abbiamo avuto una chiara idea di che situazione si fosse venuta a determinare a pochi chilometri dal Golfo di Policastro... In montagna, poi, l'accumulo ha sfiorato i due metri di spessore a poco più di 1000 metri di altitudine.
La nevicata del 29 Gennaio si e' presentata a Scalea sotto forma di Graupel, la cosiddetta neve in grani, o "a pallini", simile alla grandine , ma che e' assolutamente neve...
Dopo una nottata temporalesca, scandita da un numero elevatissimo di tuoni e fulmini, con pioggia grandine e nevischio, la nevicata vera e propria e' durata circa un'ora dalle ore 10 alle 11 circa della mattina del 29 Gennaio, con notevole intensita'. Altra particolarita' incredibile del fenomeno e' che ha colpito quasi esclusivamente Scalea e San Nicola Arcella: le vicine Praia a Mare e Santa Maria del Cedro non sono state quasi per niente sfiorate !!

 

                   
  Immagine dal Satellite ore 10:00             Carta del Tempo (press. e temp.) a 500 hpa

 

 Reportage FOTOGRAFICO

Foto scattate tra le 11:30 e le 12:30 del 29 Gennaio 2005

 

       Scalea neve Ajnella       Scalea neve Torre Talao        
Vista Scogli ed Ajnella       Vista Torre Talao lato ingresso
   

Scalea neve centro       Scalea neve villa
Centro del paese (semafori)     Villa Comunale e Fontana


 Scalea neve chiesa       Scalea neve spartineve!! 

  Piazzale Chiesa San Giuseppe   Spartineve in azione sulla ss18 !!

   
Raffaele Cammarota